darktable page lede image
darktable page lede image

10.3.5. Elabora

Se tutti i valori richiesti in «immagine origine» e «valori di riferimento» sono stati inseriti, potete procedere sulla linguetta «elabora».

Prima di tutto dovrete indicare a darktable-chart quale campione rappresenta la sfumatura di grigi. Nell'immagine si nota che la sfumatura di grigi è posizionata nella parte inferiore della tabella colori, individuata come «GS00...GS23».

Il dato di input «quantità di campioni in uscita» definisce quanti campioni colore editabili dovranno essere utilizzati dallo stile finale nei limiti del modulo tabella di ricerca colore (per maggiori dettagli vedere Sezione 3.4.1.8, «Tabella di ricerca colore»).

Cliccando il pulsante «elabora» iniziate il calcolo.

La qualità del risultato in termini di delta E medio e delta E massimo sono riportati sotto al pulsante. Questi dati indicano con quanta precisione lo stile risultante applicato all'immagine di partenza sarà in grado di avvicinarsi ai valori di riferimento. Più basso sarà questo numero, migliore sarà il risultato.

Se il risultato vi soddisfa cliccate su «esporta» e salvate il file ottenuto.

Dovrete inserire un nome ed una descrizione per il vostro nuovo stile: questi valori verranno poi utilizzati da darktable per catalogare lo stile stesso. darktable-chart salva gli stili con estensione .dtstyle che potranno poi essere importati in darktable (vedi Sezione 2.3.10, «Stili») e condivisi con altri.

Il pulsante «esporta dati grezzi come csv» vi permette invece di salvare i dati grezzi estratti in precedenza con formato CSV a scopo di analisi o di successivo utilizzo. darktable-chart vi mette a disposizione un'apposita opzione da usare da linea di comando per produrre uno stile con una precisa quantità di campioni colore partendo da un file CSV (vedi Sezione 1.1.4, «Comando darktable-chart»).